to top

Che c’entra la protesta dei ricercatori con l’Agenzia per la ricerca?

Leggiamo anche in questi giorni della protesta di migliaia di ricercatori, molti dei quali premiati per l’eccellenza della loro attività scientifica, impossibilitati a proseguire il rapporto di collaborazione con le nostre istituzioni di ricerca. A determinare questa situazione di stasi è il fatto che le leggi sul lavoro non prevedono percorsi pensati ad hoc per questa figura lavorativa che è piuttosto diversa da quella di molti altri dipendenti pubblici.  In generale, c’è l’esigenza di lavorare per far sì che le leggi siano un fattore facilitante e non un elemento di ostacolo delle strategie di crescita del paese. Le politiche di sviluppo della ricerca sono certamente un ambito che trarrebbe grande beneficio da una gestione più strategica in cui le regole siano strumenti...

Continue reading